Un garante per la raccolta fondi: #prenditicuraperchiticura

By admin
In Articoli Home
Mar 17th, 2020
0 Comments
223 Views

Tutti i membri della Fondazione Circolo della Bontà mandano un grande abbraccio agli oltre tremila donatori che in una settimana esatta hanno permesso alla nostra raccolta di sforare quota 150mila euro.

Di fronte a questo diluvio di generosità e di responsabilità civile abbiamo proposto la nomina di un commissario territoriale al quale dare il compito di gestire la buona e non improvvisata destinazione di queste risorse di concerto con il direttore generale di Asst- Sette Laghi Gianni Bonelli. La Regione Lombardia, attraverso il presidente della commissione sanità Emanuele Monti ha accolto di buon grado la proposta e l’ha comunicata ai media, d’accordo con il presidente Attilio Fontana e con l’assessore Gallera. Noi siamo andati oltre individuando questo soggetto in Giorgio Zanzi, un uomo dello Stato, fino a due anni fa prefetto di Varese, personaggio di assoluta affidabilità. Egli lavorerebbe, come Bertolaso, con un appannaggio simbolico di un euro. Monti e Bonelli, che si sono parlati domenica pomeriggio, sono assolutamente in linea col nostro suggerimento. Devono affrontare un’emergenza che di ora in ora purtroppo si aggrava.

Due fronti di pronto soccorso: l’approntamento nell’ospedale di Cuasso di un reparto per accogliere i pazienti in isolamento. Il Circolo scoppia. Secondo obiettivo: con la consulenza gratuita di clinici storici della sanità varesina stiamo cercando sul mercato dispositivi di protezione, rianimatori d’urgenza che in sostanza sono caschi usa e getta per far respirare chi è in pericolo e attende o di riprendersi o di essere intubato.

Abbiamo anche proposto a chi ci sta di far confluire su un fondo “super partes” le donazioni in arrivo: è bella la collaborazione di tutti, è un guaio la dispersione. Ce l’ha insegnato Giuseppe Zamberletti dal fronte di calamità naturali nazionali, scrivendo la legge sulla Protezione Civile che s’ispira al valore supremo del coordinamento delle forze. Vi terremo informati.