WiFI in Ospedale: bilancio molto incoraggiante ad un anno dalla donazione

By admin
In Articoli Home
Nov 7th, 2016
0 Comments
1043 Views

Ad un anno dall’avvio del progetto WiFi per i pazienti dell’Ospedale di Circolo di Varese abbiamo voluto verificare se il servizio sta riscuotendo il successo che ci auspicavamo quando abbiamo finanziato i lavori.

I numeri rivelano che il servizio è effettivamente molto utilizzato: 33 sono al momento i reparti che possono fruire del servizio, nel Monoblocco, nell’Hospice, nei Day Hospital dei reparti di Oncologia e di Ematologia. A pieno regime i pazienti che possono collegarsi al WiFI superano le 600 unità e ogni mese si registrano oltre 530 connessioni: un numero a dire il vero arrotondato per difetto se consideriamo che nei reparti di Day Hospital transita quotidianamente un numero di pazienti che oscilla tra le 20 e le 40 persone.

Il WiFi si è rivelato di fondamentale importanza per permettere ai pazienti di restare in contatto con il mondo esterno anche durante una lunga degenza: le persone confermano quanto sia stato importante per loro riuscire a chattare o videochiamare amici e parenti durante le cure e questo aspetto ha alleviato la loro solitudine o la loro sofferenza. Molti pazienti sono riusciti a portare avanti il proprio lavoro o a completare i propri studi nonostante infortuni e malattie che hanno richiesto ricoveri prolungati.

Ma il WiFi non si è rivelato utile solo per i pazienti. Molti parenti che si prendono cura di persone anziane ricoverate hanno potuto utilizzare il servizio al posto del paziente e questo gli ha permesso di restare in contatto con uffici e famiglie.

Per accedere al WiFi bastano i dati presenti sul braccialetto verde di ricovero: per ogni pratica di ricovero è possibile connettere un device per volta che può essere quello del paziente o anche quello della persona che rimane al suo fianco durante la giornata.

Siamo orgogliosi dei risultati raggiunti e ringraziamo associazioni e imprese che, un anno fa, hanno creduto nel progetto e hanno contribuito alla sua realizzazione: Varese per l’Oncologia, AIL Varese onlus, Sulle Ali Varese, Rotary, Lantech Solutions e Sielco

Ora desideriamo estendere il servizio WiFi ai reparti al momento ancora scoperti. Nel corso di questi 12 mesi abbiamo ricevuto una donazione che presto permetterà di connettere anche la struttura di Malattie Infettive e Tropicali, ma molto resta ancora da fare. Contiamo molto sulla generosità e sull’aiuto di tutti i cittadini per poter connettere tutti i reparti dell’Ospedale di Varese ed estendere il servizio anche a tutti gli altri Ospedali dell’ASST Sette Laghi”